BORLAW

BORLAW

  Listino & Agevolazioni

MEDIAZIONI CIVILI E COMMERCIALI d.lgs 28/2010
Le indennità da pagare all'Organismo comprendono le Spese di Avvio e le Spese di Mediazione

LISTINO

SPESE DI AVVIO SPESE DI MEDIAZIONE
VALORE DELLA CONTROVERSIA Obbligatorie
Avvio / Adesione
Dopo il verbale preliminare positivo
fino a 1.000   48,80   51,20  
da 1.001 a 5.000   48,80   101,20  
da 5.001 a 10.000   48,80   191,20  
da 10.001 a 25.000   48,80   291,20  
da 25.001 a 50.000   48,80   451,20  
da 50.001 a 250.000   48,80   751,20  
da 250.001 a 500.000   97,60   1.152,40  
da 500.001 a 2.500.000   97,60   2.252,40  
da 2.500.001 a 5.000.000   97,60   3.052,40  
oltre 5.000.000   97,60   5.452,40  
Le indennità sono dovute da ogni singola parte istante e convenuta.

Importi in euro - iva inclusa

x  Maggiorazioni obbligatorie DM 28/2010
1  Ulteriore indennità del 25% in caso di successo della mediazione
2  Ulteriore indennità del 20% in caso di complessità della mediazione
3  Ulteriore indennità del 20% in caso di proposta del mediatore
  A richiesta Borlaw non applica le superiori maggiorazioni (richiesta soggetta ad approvazione o concordata preventivamente)
borlaw copyright
Note amministrative
1  In aggiunta alle indennità sono dovute le spese per le comunicazioni effettuate mediante raccomandata.
2  I soggetti aventi diritto al gratuito patrocinio non sostengono le indennità di mediazione.
3  Le indennità sono dovute singolarmente dalle parti istanti e dalle parti convenute.
4  Quando più soggetti sono riconducibili ad unico centro di interessi, si considerano unica parte (pagano una sola indennità).
  Agevolazione Borlaw - sconto concordato
Per mediazioni con oltre 3 parti che hanno aderito al procedimento, tra parti istanti e parti convenute, ad esclusione  di soggetti aventi diritto al gratuito patrocinio e soggetti riconducibili ad unico centro di interessi, è possibile richiedere e se concesso,  concordare con l'Organismo uno sconto sulle spese di mediazione, ad esclusione delle spese di avvio.
L'eventuale sconto sarà applicato uniformemente a tutte le parti presenti in mediazione.
  Unico centro di interessi
Ai fini della corresponsione dell'indennità, quando più soggetti rappresentano un unico centro d'interessi si considerano come un'unica parte.
Spetta all'organismo di mediazione la decisione se più parti possano essere considerate un unico centro di interessi.
L'unicità del centro di interessi deve essere richiesta dalle parti prima dell'inoltro dell'istanza, a pena di improcedibilità della richiesta, e deve essere autorizzata dall'organismo.
   SI  unico centro di interessi
Possono essere considerati unico centro di interessi i soggetti che agiscono collegialmente per la rivendicazione di un diritto comune non divisibile.
   NO  unico centro di interessi
Non possono essere considerate unico centro di interessi le parti presenti in una mediazione avente oggetto un'obbligazione divisibile tra loro o ove vi sia comunque la possibilità di addivenire ad una decisione differente tra le stesse parti.
  Gratuità della mediazione
Nei casi di mediazione obbligatoria o demandata dal giudice, quando una parte si trova nelle condizioni per l’ammissione al patrocinio a spese dello Stato, può usufruire della gratuità della mediazione.
La parte che intende avvalersi della gratuità della mediazione deve produrre  la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà con firma autenticata. La dichiarazione in originale deve essere consegnata presso la sede legale dell'organismo o inviata per posta raccomandata.
L'organismo si riserva di richiedere la documentazione completa a supporto della richiesta della gratuità della mediazione.
Rimangono dovute le spese per le comunicazioni con raccomandata e le spese vive documentate.